Sterilizzazione

La sterilizzazione è fra gli interventi di chirurgia veterinaria più frequenti in assoluto.

Quando si parla di sterilizzazione, spesso ci si scontra contro un muro fatto di pregiudizi, luoghi comuni e eccessiva antropomorfizzazione dei nostri pet.

I motivi per i quali è consigliata l’esecuzione di tale intervento sono legati al miglioramento della convivenza con i propri amici a quattro zampe e,soprattutto,al desiderio di prevenire,per quanto possibile,l’insorgenza di varie patologie (mastiti,infezioni uterine,ecc.)fra le quali una delle più gravi è senz’altro il tumore mammario.

Un altro motivo per cui la sterilizzazione viene promossa è la gestione del triste fenomeno del randagismo,una piaga che in Italia è di notevoli dimensioni.

La sterilizzazione della femmina può essere effettuata asportando chirurgicamente le sole ovaie(si parla in questo caso di ovariectomia)oppure rimuovendo ovaie e utero(ovarioisterectomia).
La sterilizzazione del maschio viene effettuata tramite l’asportazione dei testicoli dalla sacca scrotale (orchiectomia).

La sterilizzazione in caso di problemi comportamentali, può essere consigliata o addirittura sconsigliata, in tale circostanza è sempre bene chiedere un parere al veterinario esperto in comportamento.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *